PRADA

Dal 15 giugno al 22 ottobre 2018 Fondazione Prada presenta “Slight Agitation 4/4: Laura Lima”, il quarto e ultimo capito del progetto espositivo concepito dal Thought Council di Fondazione Prada, attualmente composto da Shumon Basar, Elvira Dyangani Ose e Dieter Roelstraete.

“Slight Agitation” è un progetto in quattro capitoli che comprende opere site-specific commissionate per l’occasione ed esposte negli spazi della Cisterna all’interno della sede milanese di Fondazione Prada. I primi tre capitoli hanno visto come protagonisti Tobias Putrih (Slovenia, 1972), Pamela Rosenkranz (Svizzera, 1979) e il collettivo austriaco Gelitin, e ora proseguono con l’ultima installazione dell’artista brasiliana Laura Lima.

Il progetto presentato da Laura Lima segue rispettivamente l’installazione di Putrih, che si è confrontato con le idee di gioco, politica ed emancipazione; l’intervento di Rosenkranz che ha offerto ai visitatori un’immersione multisensoriale in una nuova percezione di fisicità e collettività; e il progetto di Gelitin, focalizzato sugli archetipi dell’architettura classica di cui ha sovvertito la retorica e le componenti monumentali. Con “Horse Takes King” (Cavallo mangia re) Laura Lima presenta un esperimento eccentrico nel quale cerca di alterare i sensi che determinano la nostra percezione, installando negli spazi della Cisterna tre grandi sculture che costituiscono altrettante espressioni di un sistema tassonomico all’apparenza assurdo.

Written by admin